Come sarebbe se tutti i tuoi collaboratori potessero dare il "loro meglio"?


Hai un’impresa, o la gestisci. Magari è tua. O magari no, ma è un po’ come se lo fosse: perché prendi le cose sul serio, ci metti passione in quello che fai, nel tuo ruolo di imprenditore, Manager o responsabile di una funzione. Quell'energia che da un po’ di tempo non vedi più nei tuoi collaboratori: sembrano perennemente insoddisfatti, il più delle volte lamentosi o rassegnati.


Prova a immaginare:
Come sarebbe il tuo gruppo di lavoro, la tua divisione o la tua azienda se tutti si sentissero motivati a dare il proprio meglio? Che effetto avrebbe sui risultati?


In tutte le organizzazioni - aziende industriali, commerciali, di servizi, enti pubblici - è indispensabile coinvolgere quanti vi lavorano, affinché - ad ogni livello - diano il massimo di se stessi, segnalino con spirito costruttivo i problemi e collaborino alla loro soluzione, assicurino un servizio personalizzato ai clienti-utenti e contribuiscano con le loro idee al miglioramento continuo del prodotto o servizio.


Come afferma il Prof. Otto Scharmer del MIT di Boston nella sua Theory U, è solo dal livello della volontà che si ha l'effetto leva più importante, duraturo ed efficace. E lo definisce "il punto cieco della Leadership", visto che è l'aspetto più sottovalutato da chi guida le organizzazioni (e che normalmente focalizza tutta la propria azione manageriale su strategie e processi: fondamentali, ma non sufficienti senza il coinvolgimento profondo delle persone che saranno poi chiamate a implementarli). 

Scharmer fa l'esempio del pittore, di cui conosciamo bene il quadro (il prodotto) e la tecnica pittorica (il processo), ma sappiamo assai poco di quanto accade dentro di lui poco prima di affrontare la tela bianca, di cosa spinge il pittore a realizzare proprio quell'opera.


Questo è ciò che appassiona noi, di The Human Side of Business: aiutare le persone nelle organizzazioni a ritrovare l'energia e la motivazione che ciascun essere umano ha dentro di se' e che lo fa entrare in contatto con il meglio di se'.


E' un compito difficile, ma la ricetta è piuttosto semplice e l'abbiamo sperimentata molte volte: quando l'Azienda trova il coraggio di fermarsi anche solo qualche ora dal frenetico agire quotidiano, quando ci si chiarisce le idee con franchezza rispetto a ciò che si vuole realizzare e all'ambiente nel quale "sarebbe tanto bello lavorare"... le energie improvvisamente si sprigionano. E consentono di allinearsi tutti verso lo stesso obiettivo.


Il metodo che consente di fare tutto questo è il Coaching: un approccio alla persona o al Team che fa leva sulle capacità (anche latenti) di ciascuno, le porta allo scoperto, le attiva e le allinea verso gli obiettivi desiderati.